BEAUTY IS...

Autore: MALETTA MATTIA 28 ago, 2017
Al rientro dalla pausa estiva, Art Studio Make Up Academy presenta il nuovo calendario di corsi Make Up, Microblading e Nail. Tante sono le novità che vi presenteremo nel nuovo anno Accademico 2017/2018 e saremo lieti di accompagnarvi nel vostro percorso di formazione professionale. 
Di nuovo operativi per tutte le vostre domande:
infoline 0558869468
info@artstudiomakeup.it
artstudiomakeup@libero.it
fb artstudiomakeupacademy

BEAUTY IS...

Autore: MALETTA MATTIA 18 set, 2017
LESS IS MORE.. vale anche nel make up? Cosa è veramente necessario per esaltare la bellezza?
Abbiamo già parlato dell' importanza della formazione e di tutte quelle regole fondamentali che sono alla base del nostro lavoro, ma come metterle in pratica? Su cosa dobbiamo veramente concentrarsi quando trucchiamo una persona?
Prima di tutto credo che l' aspetto più importante sia quello di mantenere l' unicità del soggetto che si trucca ed adottare un approccio positivo che ci porta ad individuare immediatamente i punti di forza di un volto piuttosto che i suoi difetti.
Nel trucco correttivo ci viene insegnato come nascondere, modellare e camuffare alcuni difetti sulla base dei canoni classici di bellezza. Questo però ci porta ad avere una percezione negativa del nostro soggetto e ci fa concentrare su una visione critica della persona. Cercando invece di individuare quello che ci colpisce in positivo, l' approccio cambia e ci porta su un piano diverso: i nostri sforzi si concentreranno su quelle caratteristiche del viso che lo rendono naturalmente bello.
Attuare una visione positiva del soggetto non significa che non adotteremo nessuna correzione con il make up, se necessario, ma significa seguire una strada più semplice e diretta verso il risultato finale, poiché mettendo in luce i punti di forza del soggetto già nascondiamo, mettendoli in secondo piano, i difetti.
Ed ecco che basterà poco per dare enfasi all' espressione degli occhi o per mettere in risalto un bel sorriso... Non servono mille sfumature, contouring pesanti, correzioni che stravolgono la persona: il make up non è una maschera sul viso, ma l' esaltazione naturale della bellezza e di quelle caratteristiche, che non corrispondono ai canoni classici, ma che rendono unica una persona.
Pensare meno.. emozionarsi di più..
Concentrarsi di più..truccare meno..
A volte LESS IS MORE..
Autore: MALETTA MATTIA 04 set, 2017
Oggi trovare una persona che si qualifica come Make Up Artist è piuttosto facile..girando su internet se ne trovano tantissimi, dietro ad ogni angolo. Ma quanti veramente lo sono? E quanti sono veramente Make Up Artist professionisti ?
Ormai basta guardare un pò di tutorial sul make up perché molti si attribuiscano il diritto di dire di saper truccare, ma è veramente così? 
Il tutto è amplificato dal fatto che purtroppo non esiste in Italia una regolamentazione precisa ed univoca su questa professione. 
L' unico canale di accesso alla professione riconosciuta su tutto il territorio nazionale è fare la Scuola di Estetica, dove, però, spesso, di make up se ne fa ben poco.
Per questo, fare Corsi Specializzati , continuare ad aggiornarsi sui nuovi prodotti e le tendenze, e fare tanta, tanta, tanta esperienza è la strada giusta per iniziare a differenziarsi in questa professione . Ed il mondo del trucco è talmente vasto che saper fare solo una tipologia di make up non qualifica una persona come truccatore professionista: un make up artist può avere per scelta personale una predilezione per un ambito tra moda, beauty, artistico, teatrale, etc. rispetto agli altri, ma questo non significa che non sia necessario per questa professione conoscere tutto e sapersi destreggiare in ogni situazione.
E poiché questo mondo si aggiorna continuamente è indispensabile stare sempre al passo con i tempi e non fermarsi mai nella ricerca e nella sperimentazione personale, dato che è un mestiere dove la componente artistica ha un grande valore. Ugualmente, il confronto con i colleghi e con tutto quello che riguarda la moda è indispensabile per rinnovarsi, perché questa è una professione dove non si smette mai di imparare, come del resto in tutte le altre professioni, ma più che in altre dà la possibilità di creare e di perfezionare un proprio stile.
Quindi, il percorso è costellato di tutti questi aspetti, dove la formazione non troverà mai una fine reale, e dove la curiosità e l' umiltà ci aiuteranno a percorrere la lunga strada verso il successo.
Autore: MALETTA MATTIA 29 ago, 2017
Questa semplice frase racchiude in sé molteplici concetti. Non ci soffermeremo sul significato più profondo di questa affermazione, ma lavorando con e per la bellezza non possiamo restare indifferenti su tutto quello che riguarda questo ambito, comprese le asserzioni di questo tipo ed il concetto di " bello " più in generale. La bellezza quindi è soggettiva od oggettiva? Esiste la bellezza assoluta ?
Sicuramente ognuno di noi ha un proprio gusto e quindi una concezione soggettiva di ciò che è bello, ma lavorando come make up artist è indispensabile avere una sensibilità particolare e coltivare ogni giorno il senso del bello. Esiste un concetto di bellezza assoluta, cioè universalmente riconosciuta, che è la base dalla quale è necessario partire. Mi riferisco ai canoni della bellezza classica, le proporzioni perfette e matematiche degli antichi scultori greci che rappresentano quella piccola, ma assolutamente fondamentale, parte di teoria, che assume quasi l' aspetto di scienza, che si esplica in trucco correttivo nel nostro lavoro. Perché le regole del trucco correttivo non sono nate per caso e potremmo dire che sono gli assiomi dell' estetica: la conoscenza di queste regole è fondamentale perché senza di esse non è possibile per chi svolge il nostro lavoro esternare anche la parte più artistica che è nella nostra visione.
D' altro canto il gusto soggettivo, insieme alla manualità, fa sì che ognuno svolga questo lavoro in modo unico ed assolutamente personale. Ed è qui che entra in gioco il concetto di bellezza soggettiva , cioè quello che piace, che si può discostare dalla bellezza oggettiva ma suscitare lo stesso sentimento. E' la moda, volubile, mutevole, eclettica che ha mille sfumature, cambia con il tempo e le tendenze ed influenza il gusto personale intersecandosi con i canoni classici. E la diversità è quello che ci rende unici come professionisti e che rende unicamente bella ogni persona..
E forse l' anello di congiunzione tra questi due concetti è un terzo elemento.. l' armonia ..
Ma di questo parleremo un' altra volta.

Altri post

mattia
 maletta

Mattia è un make up  Master in  make up beauty, wedding,  nel disegno delle sopracciglia  e nella tecnica del microblading . 

alessio giovannelli

Alessio è un make up Master in make up fotografico e da passerella. E' anche hairstylist di moda.

veronika pakhomova

Veronika è una make up  Master  in  pencil technique e make up artistico. E' inoltre docente per extension ciglia.

grazia
 aresu

Grazia è una Nail Master in ricostruzione gel,  nail art,  manicure russa e ricostruzione di unghie onicofagiche.
Share by: